Milano Design Film Festival 2014

7 ottobre 2014 in Events

DESIGN: CIAK SI GIRA!

“L’intuizione da cui è nato il Milano Design Film Festival è oggi diventata una realtà, un appuntamento che è in grado di dimostrare in maniera chiara come il tempo sia capace di cambiare i punti di vista e i linguaggi della cultura. In questo contesto il design si riappropria della pienezza del suo significato originario che, sin dalle prime formulazioni della Bauhaus, include ogni aspetto disegnato del vivere senza parcellizzazioni forzate. Anche moda, musica, cibo, landscape e ambiente rientrano in una visione del paesaggio del vivere progettato. È progetto la regia, la cinematografia, la voce, l’immagine in movimento: in una parola, la poesia. In un panorama difficile come quello che stiamo vivendo, design e architettura sono quei beni a cui molti sono disposti a rinunciare e su cui investire diventa sempre più una scelta per pochi. MDFF è per noi molto di più di un festival, di un appuntamento per presentare la produzione di documentari a tema design e architettura più recente. Questa manifestazione vuole essere una piattaforma d’informazione, d’aggiornamento, di sperimentazione e d’incontro che si caratterizza per l’alta qualità dei contenuti e per un’inedita ed efficace capacità di dialogo con il pubblico”.

Antonella Dedini e Silvia Robertazzi, curatrici di Milano Design Film Festival
Sostenuto dal successo della prima edizione, MDFF 2014, patrocinato e promosso dal Comune di Milano e con il patrocinio di EXPO 2015, triplica i posti a sedere e sceglie una sede nuova. Sarà l’Anteo spazioCinema con le sue 4 sale e le oltre 600 poltrone a ospitare, dal 9 al 12 ottobre, la seconda edizione.

Per presentare un programma di eventi la cui qualità e il cui profilo si stanno affinando di giorno in giorno, l’organizzazione mira a favorire la partecipazione al festival rendendola sempre più piacevole. MDFF sarà cinema, musica, dibattiti, workshop, aperitivi, chiacchiere, incontri, concorsi. “Con ambizione ci piace pensare che questi quattrogiorni daranno la possibilità di guardare al design e all’architettura in modo più diretto e spontaneo e meno scontato” dicono ancora le curatrici.

L’internazionalizzazione del festival è un segnale forte di riaffermazione dell’attività culturale italiana nel mondo. Tre le mete fuori sede: Parigi, Roma e Pechino. Per presentare una scelta delle pellicole selezionate da MDFF sono stati identificati: l’Istituto Italiano di Cultura a Parigi, il MAXXI di Roma e, nel cuore di Pechino, il quartiere di Sanlitun Taikooli, area coinvolta durante l’edizione di Beijing Design Week, luoghi di espressione della cultura e della creatività contemporanea.
In questa occasione viene lanciato lo SHORT FILM MDFF AWARD 2014, un concorso finalizzato alla selezione di story board inediti per la realizzazione di un audiovisivo di massimo 10 minuti. Il contest dal tema “Milano. I luoghi dove mangiamo” vuole abbracciare design, architettura e abitudini alimentari. Il tutto ambientato in un’unica città: Milano, prossima sede di EXPO 2015. I luoghi scelti dedicati al consumo del cibo possono essere sia pubblici sia privati e dovranno raccontare i nostri comportamenti a tavola e il nostro rapporto con il cibo. Il concorso è rivolto a registi, videomaker, scenografi e a tutti coloro che, italiani e stranieri, intendano cimentarsi con un’opera audiovisiva.

MDFF 2014

9 – 12 ottobre 2014
Milano – Anteo Spazio Cinema
www.milanodesignfilfestival.com

_________________________

Design, camera, action!

“The intuition about the Milano Design Film Festival has now become a reality, an appointment that is able to demonstrate clearly how time can change cultural viewpoints and languages. In this context, design re-appropriates the fullness of its original significance, which, from the very first formulations of the Bauhaus, included every aspect of life designed with no constraints of parcelling. Thus, fashion, music, food, landscape and environment are an integral part of the vision of a landscape for planned living. Directing and cinematography are design projects as are the voice, the moving image: in a word, poetry. In the difficult panorama in which we live, design and architecture are assets which many people are willing to give up and investing in them is increasingly becoming a choice for the very few”. For us, MDFF is much more than a festival. It is an appointment to present the production of documentaries with the most recent design and architecture themes. This event is intended to be a platform for information, updating, experimentation and encounters characterized by first rate contents and an unusual and efficacious capacity to dialogue with the public.”

Antonella Dedini and Silvia Robertazzi, curators of the Milano Design Film Festival

Sustained by the success of the first edition, MDFF 2014, sponsored and promoted by the City of Milan and promoted by EXPO 2015, triples seating capacity and chooses a new venue: the Anteo spazioCinema with 4 cinemas and more than 600 seats to host the second edition on October 9 – 12.

To present a programme of events whose quality and profile are being refined day by day, the organization aims to favour participation in the festival by making it increasingly pleasurable. MDFF will be cinema, music, debates, workshops, aperitifs, chats, meetings, contests. “ We’d like to think that these four days will give the opportunity to look at design and architecture more directly and spontaneously and less banally”,the curators say.

The festival’s internationalization is a strong signal of the reaffirmation of Italian cultural activity in the world. Among the venues out of Milan are Paris, Rome and Beijing. For showing films select ed by the MDFF, the following were chosen: the Istituto Italiano di Cultura a Parigi, the MAXXI Architettura of Rome and, in the heart of Beijing, the Sanlitun Taikooli quarter, the area involved during the edition of the Beijing Design Week. All these are places of cultural expression and contemporary creativity.

On this occasion the SHORT FILM MDFF AWARD 2014 will be launched a contest to selecting unpublished story boards in order to make an audiovisual film of maximum 10 minutes. The theme contest, “Milan. Places where we eat” is meant to embrace design, architecture and food habits. All this set in one city: Milan, the coming seat of EXPO 2015. The places chosen dedicated to eating can be either public or private and must narrate our behaviours at table and our relationship with food. The contest is aimed at directors,video – makers, screenwriters and all those, whether Italian or not, who intend to try their hand at an audiovisual work.

MDFF 2014

9 – 12 october 2014
Milano – Anteo Spazio Cinema