HARVEY K. LITTLETON

6 gennaio 2014 in History, Random

14 giugno, 1922 – 13 dicembre 2013

L’artista statunitense Harvey K. Littleton, fondatore del movimento Studio Glass, pioniere della scultura contemporanea in vetro, è mancato a Spruce Pine, nel North Carolina, all’età di 91 anni. L’annuncio della scomparsa a funerali avvenuti è stato dato dalla famiglia al New York Times. Nel 1962 Littleton, con l’aiuto dell’artista Dominick Labino, ideò un laboratorio che introdusse metodi pionieristici per lavorare il vetro caldo di dimensioni ridotte a scopi di creazione artistica. Questi metodi avrebbero permesso in seguito agli artisti di produrre lavori nelle loro botteghe senza il peso costoso del lavoro e dell’attrezzatura industriale. Littleton fu il primo ad esplorare le possibilità espressive del vetro, diventando il caposcuola del movimento Studio Glass da lui fondato ufficialmente nel 1963 alla scuola d’arte dell’università del Wisconsin, dove ha insegnato dal 1952 al 1977. Celebrato artista del vetro, alla scuola di Littleton si sono formati numerosi artisti americani ed europei: tra i suoi primi studenti ci furono Marvin Lipofsky e Dale Chihuly, che in seguito hanno utilizzato il vetro come mezzo per creare forme di luce. Le opere astratte in vetro di Littleton sono state esposte nei principali musei del mondo e i suoi primi pezzi di ‘modern glasswork’ furono acquistati nel 1977 dal Metropolitan Museum of Art di New York: si tratta di Amber Crested Form e Amber Twist. Littleton iniziò i suoi sperimenti con il vetro soffiato lavorato alla fine degli anni ’50 e nei suoi primi sforzi si fece aiutare dalla vetreria industriale Steuben Glass Works di New York ed anche da alcuni maestri delle vetrerie artigiane veneziane di Murano.

Fonte: INSIDEART